Iniziare l’anno con il Ba Gua Zhang

Iniziare l’anno con il Ba Gua Zhang

Il nuovo anno è sempre carico di speranze e propositi da realizzare nel nuovo ciclo di stagioni che abbiamo di fronte. Chi pensa alla dieta dopo il panettone e chi cerca soddisfazioni lavorative o personali, chi legge gli oroscopi e chi sfoglia i social network. Presto arriverà anche il capodanno cinese a ricordarci che siamo proprio all’inizio di un nuovo cerchio delle nostre vite.

Noi siamo come il germoglio che cova sotto la neve aspettando la primavera che è già cominciata ma ancora non si vede. Lavoriamo nella nostra palestra al buio dei tramonti precoci e ci prepariamo al sole che ci vedrà presto nei parchi o per le strade ad affrontare i giorni col sorriso sulle labbra, sicuri del nostro benefico camminare e respirando tranquilli, muovendoci morbidi per aggirare gli ostacoli del corpo e della vita grazie alla nostra pratica silenziosa e costante.

L’inizio dell’anno è il momento per gettare il seme del nostro benessere, un ottimo periodo per iniziare la pratica del Ba Gua Zhang kung fu: alleggerire e rinforzare il corpo e riequilibrare le energie. Ci fa bene ricordare almeno un giorno all’anno che possiamo cominciare un nuovo ciclo, ogni giorno lo possiamo fare ma di solito siamo più concentrati sul concludere le nostre cose. Concludere è archiviare, mettere da parte, liberarci di un peso, mentre quando ci sono di mezzo il nostro benessere e le nostre migliori energie bisogna sempre essere pronti a un nuovo inizio, sia di un anno, di un giorno, di un attimo.

Una sezione del “rou shen gong” con il M° Zhang Du Gan

La pratica del “rou shen gong” è proprio pensata per aprire il nostro corpo e il nostro spirito a una nuova giornata. Questo esercizio è collegato all’arte marziale ma pensato per nutrire e rinvigorire le energie attraverso la “respirazione energetica” ovvero una sequenza di aperture e chiusure che facilitano il flusso del qi nel corpo e lo scambio del qi con l’ambiente circostante. Oggi queste pratiche vengono generalmente definite “Qi Gong” o “Nei Gong” e possono essere proposte e descritte nei modi più vari, scientifici o energetici, credibili o miracolistici, ma non è questo che ci interessa oggi.

L’aspetto più importante del “rou shen gong” è per noi proprio nell’iniziare, attraverso il movimento del Ba Gua Zhang, a sentirci diversi, più rilassati, forti e connessi con noi stessi. Pronti per qualsiasi cosa ci aspetti nel resto della giornata, dell’anno, della vita. Per questo, tra i buoni propositi per il 2019 metti una prova del “rou shen gong” e del Ba Gua Zhang. Potresti scoprire un mondo nuovo. Vi aspettiamo in palestra, la prima lezione è sempre omaggio. Contattaci

Condividi
Share this Post

Lascia un messaggio

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.